IT | EN
PROCESSO SPECIALE
DI INCOLLAGGIO
PROJECT MANAGER ROOT CAUSES ANALISYS STEWARDSHIP TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
PROJECT MANAGER

Nell'organizzazione aziendale è un ruolo digestione operativa.


Tale figura è il responsabile dell'avvio, pianificazione, svolgimento, controllo e chiusura di un progetto.


Può essere un rappresentante del committente o un dipendente o consulente della società/organizzazione incaricata di realizzare il progetto (in diversi casi ne esiste uno per parte, ciascuno con responsabilità di progetto verso la propria parte).
Il suo obiettivo essenziale è quello di raggiungere gli obiettivi di progetto, assicurando il rispetto dei costi, dei tempi e della qualità concordati e soprattutto il raggiungimento della soddisfazione del committente.
I compiti che deve svolgere un Project Manager per il successo del progetto si possono dividere in due aree:

  • area operativa, legata alle metodologie, agli strumenti e alle tecniche di lavoro per realizzare al meglio gli obiettivi del progetto (hard skills);
  • area relazionale, concernente le dinamiche interpersonali e di comunicazione (soft skills o interpersonal skills).

Il ruolo del project manager richiede ottime competenze organizzative e metodologiche, ma non necessariamente una profonda conoscenza dei dettagli tecnici del progetto di cui è responsabile, ma deve conoscere bene il prodotto; inoltre sono necessarie per la riuscita del progetto competenze tecniche utili ad una organizzazione efficace delle risorse.
Il PM non è un "progettista": è il capoprogetto ovvero la risorsa specializzata nel guidare il team di progetto, di cui fanno parte anche i progettisti.
La formazione del project manager richiede, oltre che un'esperienza sul campo, anche uno studio approfondito della disciplina di project management, buone capacità di problem solving, spiccate caratteristiche di leadership, un'ottima capacità di comunicazione.

© 2018
PRIVACY | WEBSITE BY Creativy.it